Stampa

PIETRE PER ANELLI SIGILLO, segreta fascinazione

PIETRE PER ANELLI SIGILLO, segreta fascinazione

 

“Artists  don't make  objects. Artists  make mythologies” Anish

Kapoor

 

Il mio ‘incontro’ con la raccolta di pietre sigillo al Museo Numismatico mi ha riportato, dopo molti anni, all’utilizzo dell’Arte dell’incisione. Ho sentito la necessità di creare una serie di opere ispirate  alle pietre sigillo, vale a dire microscopici simboli di potere, gioielli che dichiarano identità, autenticità e proprietà. Pietre per anelli con rappresentazioni in rilievo che vennero utilizzate come sigilli. Ben noti e eleganti oggetti d’arte, di un’arte molto antica come l’arte dell’incisione dei sigilli.

 

È vero che in questo avvicinarmi alle pietre sigillo, un avvicinamento  di arte e storia contemporaneamente, ho desiderato vivere e sperimentare una azione figurativa di trasformazione.  Armata della mia sola verità, per presentare una diversa ‘lettura’ dei temi che ho scelto.

 

Grazie quindi a questo tentativo, con rispetto mi sono immersa nelle mie fonti, per cercare di rielaborare e quindi presentare questi oggetti, di piccole dimensioni ma di grande valore estetico dell’arte dei sigilli, in cui davvero si sviluppa ed è impressa la storia della nostra terra. Questo si deve certamente al talento ineguagliabile dei mastri artigiani dell’epoca.

 

Mi sono pertanto avvalsa di tecniche dell’incisione quali l’acquaforte  e l’acquatinta. Ho stampato su fine carta fatta a mano, ho impuntito le stampe fra di loro, ho combinato pittura, scrittura e quanto ho ritenuto necessario per servire lo scopo e il risultato   desiderati. Ritengo così di avere ottenuto una



‘narrazione’ in una versione più contemporanea e personale, seguendo la massima di Dimitris Mytaras: “L’arte si spiega solo con l’arte, come il pianista interpreta la composizione musicale”. Ma, mentre l’arte obbedisce a chi la crea, l’opera si completa nello sguardo di chi la guarda...

Maria Kompatsiari


Visual Artist